REGOLAMENTO SESSIONI REGIONALI ANEU

REGOLAMENTO DELLE SEZIONI REGIONALI

Art. 1 ( Finalità generali ) L’Associazione Italiana di Neurologia dell’Emergenza Urgenza all’art. 4 del proprio statuto intende realizzare i propri fini mediante

  • L’integrazione della Neurologia dell’Emergenza – Urgenza con la Neurologia d’Elezione, di Alta Specialità e del Territorio
  • La promozione e organizzazione di Corsi, Congressi e attività pratiche e eventuali altre iniziative volte a perseguire gli scopi statutari

Art. 2 ( Finalità generali) In questa ottica sono identificate le sessioni regionali, che hanno il compito di distribuire sul territorio di loro competenza tutte le informazioni, nozioni e finalità dell’Associazione

Art. 3. (Soci)  Ogni Socio Ordinario della ANEU attivo nella Regione è di diritto membro della Sezione.

Art. 4 (Gli Organi della Sezione) Gli organi della Sezione sono l’Assemblea dei Soci ed il Rappresentante Regionale

Art. 5 (L’Assemblea) L’Assemblea dei Soci viene convocata dal Segretario una volta all’anno in via ordinaria. Delibera sulle attività da svolgere in funzione delle finalità di cui all’Art. 1 e su tutti gli argomenti all’ordine del giorno. Assemblee straordinarie possono venire convocate dal Rappresentante Regionale  o su richiesta di almeno un quinto dei soci.

Art. 6 (Il Rappresentante Regionale) Il Rappresentante Regionale viene eletto dall’Assemblea dei soci a maggioranza semplice. Dura in carica due anni e non è eleggibile per più di due volte consecutive. Può avvalersi della collaborazione di un Collegio di Segreteria da lui stesso nominato composto, di norma, da non più di due membri. Coordina le attività della Sezione svolgendo compiti di tipo informativo, organizzativo, esecutivo e da attuazione alla deliberazione dell’Assemblea. Cura i rapporti con la Segreteria della SIN alla quale è tenuto a presentare annualmente una relazione sulle attività svolte oltre che il verbale delle Assemblee effettuate.

Art. 7 (Riunioni) Le Sezioni sono tenute ad organizzare almeno una riunione annuale ed a svolgere attività per il conseguimento degli scopi statutari. E’ auspicabile che tali riunioni, organizzate in collaborazione con le Sezioni Regionali di altre Società dell’area delle Neuroscienze Cliniche, siano aperte a tutti gli operatori dell’area, anche se non soci o soci di Società che non hanno una organizzazione regionale. I programmi delle riunioni devono essere condivisi con l’Ufficio di Presidenza dell’associazione e devono resi noti alla Segreteria ANEU, a cura dei Rappresentanti regionali. I rappresentanti regionali, nell’organizzare eventi ANEU sul territorio saranno tutti chiamati a rispettare lo standard organizzativo ANEU, in modo tale da garantire uniformità di trattamento a tutti i soci. A questo proposito ci si rifà allo standard di progettazione e pianificazione degli eventi di cui all’allegato A di questo regolamento

Art. 8 (Compiti specifici) Le Sezioni collaborano con gli organi direttivi nazionali per la realizzazione di iniziative decentrate di aggiornamento secondo modalità consone alla normativa in vigore. Sviluppano iniziative rivolte ad aggregare in sede regionale la comunità neurologica, proponendo modalità di collaborazione con le società scientifiche affini. Svolgono azione di consulenza e promozionale nei confronti dell’Assessorato Regionale alla Sanità.

Eventuali modalità organizzative, difformi da quelle previste in questo regolamento, dovranno essere preliminarmente autorizzate dal Consiglio Direttivo ANEU.